24ª EDIZIONE DEL SALONE DELLA SCUOLA, DELLA FORMAZIONE, DELL’ORIENTAMENTO E DEL LAVORO
MARTEDÌ 12 DALLE 9 ALLE 18,30. MERCOLEDÌ 13 DALLE 9 ALLE 22. GIOVEDÌ 14 DALLE 9 ALLE 24.

OltrApe al Porto Antico di Genova: a Stoccolma arriverà con la bandiera di Orientamenti

Lug 30, 2019 | OM Tour

Grande festa questa mattina a Genova per la seconda tappa del progetto OltrApe, a cura dei ragazzi di Radioimmaginaria, partner diOrientamenti in programma da martedì 12 a giovedì 14 novembre. Lo staff del  Salone del “Saper fare”, assieme a studenti delle scuole Primaria e Secondaria (primo e secondo grado) dei centri estivi genovesi, ha accolto al Porto Antico  i protagonisti di questo tour internazionale ambientale. Tanti scatti fotografici, sorrisi e parole d’incoraggiamento per i giovani animatori della web radio europea che hanno lasciato in piazzale Mandraccio una delle 20 piante portate da Castel Guelfo: un leccio.

Con la bandiera di Orientamenti,  dieci ragazzi attraverseranno otto paesi (Francia, Regno Unito, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Germania, Danimarca e Svezia) e percorreranno in totale 4500 chilometri (10 tappe) prima di raggiungere Stoccolma dove cercheranno di incontrare Greta Thunberg tra il 22 e il 23 agosto. Orientamenti, primo evento registrato all’interno della Settimana Europea per la Formazione Professionale (European Vocational Skills Week), condivide i valori promossi da Radioimmaginaria.  Uno dei progetti del team bolognese di Michele Ferrari è, infatti, Teen Parade, insieme di esperienze pratiche utili ad aiutare i giovani su come  informarsi nel miglior dei modi in merito alle scelte da compiere nell’ambito dell’orientamento scolastico e del lavoro. “Vieni a costruire il tuo futuro” è il motto coniato per indicare il lavoro spiegato dagli adolescenti.

A Orientamenti, a novembre, Radioimmaginaria sarà presente con la “Stranger Room”, realizzata in collaborazione col team della Professoressa  Elvira Cicognani della Facoltà di Psicologia dell’Università di Bologna. Otto minuti all’interno di un stanza segreta per capire chi si vuol essere ancora prima di sapere cosa fare da grande. Esperienza fantasy e coinvolgente, con prove da superare. Il risultato finale sarà un report (“titolo di viaggio”) con un’interpretazione del profilo di ciascun individuo in base ai suoi comportamenti dimostrati all’interno della “Stranger Room”.

ARTICOLI CORRELATI

Seguici sui Social

 

Iscriviti alla nostra Newsletter