24ª EDIZIONE DEL SALONE DELLA SCUOLA, DELLA FORMAZIONE, DELL’ORIENTAMENTO E DEL LAVORO
MARTEDÌ 12 DALLE 9 ALLE 18,30. MERCOLEDÌ 13 DALLE 9 ALLE 22. GIOVEDÌ 14 DALLE 9 ALLE 24.

ORIENTAMENTI 2019, REGIONE LIGURIA: SI ALZA IL SIPARIO SUL SALONE DEL “SAPER FARE”.

Nov 8, 2019 | Istituzionale, OM Salone, Primo Piano

GENOVA. Si apre martedì prossimo la 24° edizione del Salone Orientamenti, appuntamento dedicato agli studenti (dalla primaria alla secondaria di secondo grado), docenti e famiglie. Il cuore del più grande “villaggio dell’orientamento” d’Italia sarà al Porto Antico di Genova, dal 12 al 14 novembre. Ma il programma, ancora più ricco e interessante, prevede eventi anche a Palazzo Ducale (con le professioni della cultura) e al Palazzo della Borsa (con il Career Day che anticipa l’apertura già a lunedì 11) oltre a Palazzo San Giorgio, Acquario e Museo della Navigazione (con le professioni del mare).
Il Salone, organizzato da Regione Liguria e dal comitato promotore composto da Comune di Genova, Città Metropolitana di Genova, Università degli Studi di Genova, Ufficio Scolastico Regionale e Camera di Commercio in strettissima collaborazione con il MIUR ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è la tappa più importante di un percorso che si è esteso nel tempo e nello spazio.

“Orientamenti è diventato il Salone guida a livello italiano dell’orientamento dei giovani – ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – Ogni anno sono sempre più numerose le aziende, gli enti di formazione e le scuole che decidono di essere presenti.  Quest’anno i partecipanti saranno ancora più numerosi e noi non possiamo che invitare tutti i giovani a visitare il Salone al Porto Antico, perché sarà una bella occasione per parlare con i Capitani coraggiosi, con motivatori, con chi ha trovato una propria strada e che può essere da esempio. Naturalmente in Liguria molte sono le opportunità che verranno offerte nell’ambito del turismo e della blue economy che sono gli asset fondamentali della nostra regione. Quello che è certo è che da Orientamenti potranno uscire con un’offerta di lavoro in tasca, o comunque un’opportunità, grazie anche alle Accademie del mare realizzate di comune accordo con le grandi compagnie di crociera e agli esponenti delle aziende presenti. Un bel momento di speranza dunque per i nostri giovani che potranno guardare con più fiducia al loro futuro”.

IL SAPER FARE

Il “Saper fare” sarà il tema centrale. L’ultimo rapporto Excelsior Unioncamere – ANPAL evidenzia che il 78% degli assunti tra il 2019 e il 2023 saranno nelle professioni tecniche e che oggi esiste un divario tra domanda e offerta di lavoro del 26,3% di media nazionale (22,4% in Liguria). Un divario che sta aumentando: su 100 posti di lavoro ben 37 non sono coperti. In Liguria, questo divario nelle professioni tecniche è del 41%.

“Questi dati sul divario tra domanda e offerta di lavoro, in termine tecnico “mismatch”, sono quelli che più hanno rafforzato la scelta di dedicare il Salone al “Saper fare” – spiega Ilaria Cavo, Assessore alla formazione e istruzione di Regione Liguria – puntando in questa edizione a precise aree tematiche ovvero blue e green economy, industria turistica e culturale, big data e intelligenza artificiale. Il messaggio che deve arrivare ai giovani, nel rispetto delle loro attitudini, è di questa forte esigenza di professioni tecniche e specialistiche che arriva dalle imprese”.
“Le Camere di Commercio segnalano da tempo il problema del divario fra le professioni richieste dalle imprese e quelle offerte dal mercato – ha detto il direttore generale della Camera di Commercio di Genova Maurizio Caviglia – Quest’anno crediamo di aver fatto un passo avanti per ridurre questo divario preparando una nuova versione della storica indagine nazionale ‘Excelsior’ di Unioncamere e ANPAL, che abbiamo chiamato “Dopodomani”, cucita addosso alla realtà ligure. Insieme a Regione, Università e Ufficio Scolastico Regionale abbiamo sviluppato il tema della blue economy, in cui la Liguria è la prima regione italiana, e di Impresa 4.0, concentrandoci sulle nuove professioni del digitale. I risultati li presenteremo mercoledì 13 novembre a Palazzo San Giorgio e saranno interessanti”.

“Il lavoro è sempre uno dei principali obiettivi di ogni attività amministrativa – ha aggiunto  l’assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti –  La maggior corrispondenza possibile tra offerta formativa e necessità di profili professionali delle aziende è elemento fondamentale. Conoscere queste dinamiche e successivamente tentare di allinearle il più possibile è la mission di ‘Dopodomani’, il progetto con il quale mapperemo periodicamente le esigenze del mercato della nostra Liguria come offerta e domanda di competenze”.

LA DEDICA A LEONARDO DA VINCI

Il testimonial ideale del Salone del “saper fare” non può che essere Leonardo da Vinci, sintesi perfetta di scienza e tecnica, ingegno, creatività e manualità, artigianato e arte. Le Bussole (studenti in alternanza scuola lavoro che guideranno gli ospiti al Salone) indosseranno le magliette con l’uomo vitruviano e l’effige di Leonardo. All’ingresso del Foyer Grecale, ai Magazzini del Cotone, i visitatori potranno scoprire grazie a “La Macchina di Leonardo” i disegni sul volo di Leonardo Da Vinci che hanno ispirato  le sue invenzioni: un’attrazione legata all’uomo simbolo del Saper Fare di cui si celebrano i 500 anni dalla morte. (info per organizzare la propria visita).

LE “BOLLE” DEL SAPER FARE

Una novità del Salone, nel Piazzale Mandraccio del Porto Antico, sono le Bolle del Saper fare con Confindustria (professioni della nautica, della manifattura e della siderurgia), Iren (professioni dell’energia, dell’acqua e dei green job), Amt Genova (simulatore di guida bus e professioni della mobilità sostenibile) e Agritù (laboratori di sartoria, saldatura THT, trasformazioni agroalimentari, apicoltura) che attrezzeranno vere e proprie officine.
Come per tradizione, Orientamenti premierà i “campioni” del saper fare che si metteranno alla prova in quattro gare nazionali (hair dressing, beauty therapy, ice cream maker, floristry) oltre a 12 “exhibition” liguri nell’ambito dei “Worldskills”, ovvero le Olimpiadi dei Mestieri, luogo di incontro di giovani talenti che si misurano con competizioni di abilità professionali.
Confermate le “7 vie dei mestieri e delle professioni” che verranno presentate dai Capitani Coraggiosi, ovvero testimonial importanti del mondo delle Aziende e della Società che faranno conoscere agli studenti, attraverso laboratori o incontri frontali, la propria professione e magari anche il percorso che ha portato a svolgerla. E’ possibile visitare veri e propri hub delle professioni a partire da quelle del mare (biomarine all’Acquario, portuali a Palazzo San Giorgio, della nautica e della navigazione a Museo Galata); dello sport, dell’agroalimentare (presso Eataly), delle arti, della cultura, della musica e dello spettacolo, del commercio e dell’artigianato e del digitale presso i Magazzini del cotone.

CAPITANI CORAGGIOSI E TESTIMONIAL

Oltre 360 gli eventi in programma (www.eventi.orientamenti.regione.liguria.it) con ben due giornate che arriveranno fino a tarda sera per consentire, soprattutto ai genitori, una più ampia partecipazione. Martedì 12 (ore 9-18,30) è la giornata dell’innovazione digitale. Mercoledì 13 (ore 9-22) è dedicato al “Saper fare” e giovedì 14 (ore 9-23) a Green e Blue economy. Numerosi i “Capitani Coraggiosi” e i testimonial che saranno a Genova. Dall’inaugurazione con il rapper Alfa, Lorenzo Baglioni e Rudy Zerbi fino alla Notte dei Talenti che chiude la kermesse giovedì sera (ore 20, Sala Maestrale) con una straordinaria passerella di “eccellenze liguri” ed ospiti del calibro di Demetrio Albertini, Filippo Grondona, Soggetti Smariti, Daniele Ronchetti e gli Ex-Otago che, dopo il viaggio estivo nei Festival più importanti d’Italia, preparano il loro live più importante di sempre, il prossimo 15 febbraio all’Rds Stadium di Genova, ed eccezionalmente suoneranno “live” per la gioia del pubblico della Notte dei Talenti.
Nel corso del Salone interverranno anche lo youtuber Tommaso Cassissa, le icone paralimpiche Francesca Porcellato e Francesco Bocciardo. Tra i Capitani Coraggiosi spiccano Patrizia De Luise (Presidente di Confesercenti), Giorgio Metta (Direttore Scientifico IIT), Alessandro Profumo (AD Leonardo), Paolo Pandozy (AD Engineering Ingegneria Informatica), Andrea Carabelli (Attore digitale), João Santos (Vicedirettore dell’unità presso la Direzione generale Occupazione, Affari sociali e Inclusione della Commissione europea), Antonio Paoletti (Vicepresidente Unioncamere), Giovanni Brugnoli (Vicepresidente Confindustria), Giuseppe Zampini (Presidente Confindustria Liguria e Ceo Ansaldo Energia), Patrizia Marini (Presidente Rete Nazionale Istituti Agrari), Sabrina Diamanti (Presidente Ordine Agronomi e Forestali), Eugenio Massolo (Presidente Accademia della Marina Mercantile), Giovanni Mondini (Presidente Confindustria Genova), Stefano Messina (Presidente Assarmatori), Nicola Carlone (Ammiraglio Capitaneria di Porto di Genova), Giorgio Merletti (Presidente Confartigianato) e Massimiliano Bianco (AD Iren).

L’ATTENZIONE ALL’AMBIENTE

Tra gli eventi “speciali” la prima maratona “Pulisci & Corri”, promossa da Amiu, con il Patrocinio di Comune di Genova e Regione Liguria e la collaborazione di Zena Netta e Istituto Ligure del Consumo. Si tratta di un percorso ecologico-sportivo non competitivo di 3 km nel Centro di Genova durante il quale i partecipanti dovranno combinare la corsa alla raccolta dei rifiuti. In occasione della celebrazione del 50° anno dallo sbarco sulla Luna. Per la prima volta, grazie al Salone Orientamenti, verrà installata da Zena Green al Porto Antico una speciale macchina “mangiaplastica” che si occupa della raccolta selezionata delle bottiglie in PET e flaconi in polietilene. Chi conferisce plastica presso l’eco-raccoglitore otterrà un doppio vantaggio: ambientale ed economico, attraverso l’attribuzione di punti con valenza di buono sconto o premi presso numerose attività convenzionate. “Abbiamo voluto dare un segnale di non trascurare il tema ambientale, presente non solo nei percorsi e nelle vie delle professioni ma anche come momento di educazione a stili di vita corretti – precisa l’assessore Ilaria Cavo – e’ importante la collaborazione dell’AMIU e il sostengo avuto da Unicef, che dedicherà alla tutela dell’ambiente un importante momento di dibattito e riflessione”.

IL CAREER DAY

Tre giornate intense per il Salone, addirittura quattro per l’International Career Day che anticiperà l’apertura già lunedì 11 novembre presso la Sala delle Grida del palazzo della Borsa. Sono più di 105 le aziende aderenti con oltre 3700 posizioni offerte, tra cui contratti a tempo determinato, tirocini, apprendistati ma anche contratti a tempo indeterminato.

“E indubbia ormai l’importanza nazionale di Orientamenti, testimoniata dal coinvolgimento di decine di migliaia di ragazzi, di genitori, di professori, di aziende e del mondo del lavoro in generale – ha dichiarato l’assessore regionale al lavoro Gianni Berrino – Orientamenti sempre più si pone come faro per chi sta per finire la carriera scolastica e sta per iniziare quella lavorativa. E’ quindi con grande soddisfazione che parteciperò all’evento e mi fa molto piacere che sia ospitato un carreer day che darà la possibilità a molti giovani di entrare per la prima volta a contatto col mondo del lavoro e di fare un colloquio vero con aziende che poi realmente assumeranno. In quest’ottica di stretta collaborazione tra mondo della formazione e mondo del lavoro rientrano anche i bandi che ultimamente abbiamo presentato: ad esempio quello per il turismo che prevede 300 mila euro destinati a favore di tutte le imprese che provvedano all’assunzione dei giovani che hanno intrapreso i percorsi di formazione di Regione Liguria per le professioni turistiche. Inoltre, è da sottolineare il fatto che Orientamenti arriva proprio alla vigilia dell’uscita dei bandi di Garanzia Giovani destinati ai ragazzi di età inferiore ai 29 anni. Pertanto si può certamente affermare che lo stretto connubio tra istruzione, formazione e lavoro in Liguria sta dando il massimo dei risultati”. I candidati possono registrarsi sul portale Formazione Lavoro di Regione Liguria.

IL SALONE PER TUTTI

a) SALONE JUNIOR

Il salone Orientamenti 2019 è davvero per tutti. Si comincia “prestissimo” con attività di orientamento precoce per gli alunni della scuola primaria presso la Città dei Bambini e dei Ragazzi. L’obiettivo è quello di aiutarli ad acquisire maggiore consapevolezza delle proprie capacità e attitudini. Molto ricco il programma che coinvolge i ragazzi delle scuole secondarie inferiori e superiori con una novità. Con “Orientapass Junior” (secondo piano dei Magazzini del Cotone), a ogni studente delle scuole medie verrà consegnato un bollino di diverso colore corrispondente a ogni area visitata:  arancione per l’area «conosci te stesso», verde per «conosci il mercato del lavoro», rosso per «conosci la società» e blu per «conosci le opportunità formative». Solo per avere quest’ultimo bollino blu e quindi per accedere agli stand dell’offerta formativa superiore (scuole e formazione professionale)  è necessario partecipare a un seminario introduttivo (i seminari saranno ripetuti ciclicamente). Chi riuscirà a ottenere tutti e quattro i bollini riceverà il riconoscimento finale: il Leonardo d’Oro.

b) SALONE SENIOR

Con “Orientapass Senior” (terzo piano dei Magazzini del Cotone), gli studenti delle «superiori» visitando il salone potranno accumulare 4 o 8 ore di PCTO (ovvero i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l‘Orientamento, la nuova alternanza scuola lavoro) in base alle attività svolte nelle diverse aree. Ognuno può acquisire più bollini per ogni area in base al numero delle attività svolte. Per conquistare 4 ore è necessario avere 1 bollino per ogni area; per 8 ore, 2 bollini. Anche in questo caso chi riuscirà a ottenere tutti e quattro i bollini riceverà il riconoscimento finale: il Leonardo d’Oro.
Gli studenti che avranno conquistato il Leonardo d’Oro potranno anche partecipare all’estrazione di una crociera Costa  (Junior) e MSC (Senior) per le loro vacanze.

c) IL SALONE PER LE FAMIGLIE

Il Salone sarà un fondamentale luogo di incontro e aggiornamento anche per le famiglie, con seminari per i genitori degli studenti della scuola secondaria di primo grado. Durante gli incontri verranno presentati i percorsi di studio e formazione, le caratteristiche di una buona scelta, i fattori da tenere in considerazione nella scelta e le motivazioni “nascoste” che possono influenzare il ragazzo.
Particolarmente interessante sarà l’incontro “Orientare all’istruzione tecnica” promosso da Rete Tecnorientarsi e Città Metropolitana di Genova a cui parteciperanno importanti figure professionali tra cui Giovanni Zampini, Presidente Confindustria Liguria e CEO Ansaldo Energia (mercoledì 13 ore 17,30 ai Magazzini del Cotone).
Docenti e formatori avranno a disposizione importanti momenti di confronto e aggiornamento. Dal Forum Internazionale sull’Orientamento in programma martedì 12 fino a “Orientamenti on the job” di giovedì 14 passando per gli eventi promossi dall’Ufficio scolastico regionale su Pon e Piano Triennale delle Arti e “La Scuola delle Regioni”.
L’Università di Genova proporrà ogni giorno, a cura dei propri docenti, seminari e presentazioni di tutti i corsi di studio oltre a una ricca offerta di possibilità pensate per target diversi.
“L’università di Genova è una grande realtà – ha ribadito il prorettore Enrico Giunchiglia – Quest’anno abbiamo avuto un incremento sul numero di matricole, arrivando a circa 32.000 studenti. Il trend positivo è confermato anche a livello internazionale dalle oltre 100 matricole in più rispetto all’anno scorso.  Questo si è realizzato grazie alle attività di internazionalizzazione messe in campo dal nostro Ateneo e da iniziative come Orientamenti, che hanno enorme impatto sui giovani e le loro scelte. All’edizione 2019 di Orientamenti saremo presenti al 3° piano dei Magazzini del Cotone, con tutta l’offerta formativa, servizi di orientamento e tutorato, simulazione dei test d’ingresso dei corsi a numero programmato e la grande opportunità di iniziare a conoscere il mondo aziendale: un percorso formativo (in fase sperimentale, per 30 studenti delle lauree tecnologiche)  che possono fare esperienza in azienda con borse di studio. Come per le scorse edizioni, offriamo un seminario per i genitori per acquisire strumenti utili a supportare i ragazzi nella scelta del corso di studi. Un evento speciale: il 14 novembre all’auditorium dell’Acquario, l’Università del Mare (così si caratterizza l’università di Genova) propone due incontri in cui docenti ed esperti illustreranno le professioni del mare e i corsi per poterle svolgere”.

GLI EVENTI SPECIALI

Numerosi i laboratori e le attività. All’interno di Porta Siberia c’è «Spazio Ponte», il racconto in tempo reale della nascita del nuovo ponte di Genova. Grazie a uno speciale maxischermo collegato al cantiere, è possibile assistere in tempo reale ai lavori di costruzione.
Nell’Area della Società tanti gli enti e i progetti che arricchiscono il Salone. Il Servizio civile con CLESC, le attività dell’Asl3 genovese su “Giovani e dipendenze, disturbi alimentari, affettività e relazioni”, i Centri Provinciali Volontariato, il Tour della Sicurezza promosso da Comune di Genova, Aci e Inail, l’Agenzia delle Entrate con “I diritti e i doveri del cittadino contribuente” e il Coni con la presentazione delle professioni legate al mondo dello sport.
Orientamenti ospiterà anche “RoboMoon” una gara tra robot che rievoca l’avventura del Programma Apollo. Nella serata di mercoledì 13 ecco “Aliseo Night”, incontro tra gli studenti universitari sul diritto allo studio durante il quale saranno consegnati le borse di studio agli studenti laureati in corso e verranno accolte le matricole con benefici allo studio. Dopo l’argento conquistato a Dubai nel mondiale di robotica, l’Istituto di Istruzione Superiore Liceti promuove il primo hackathon regionale “FutureHack Liguria” con l’obiettivo di trovare “soluzioni concrete per rendere la Liguria una regione sostenibile”.

I PROGETTI DI REGIONE LIGURIA

Al Salone Orientamenti, Regione Liguria porterà anche alcuni dei suoi progetti più importanti. Dopo le tappe in tutta la Liguria, #Progettiamocilfuturo sarà protagonista con un’aula informatica e due software di orientamento per scoprire la propria “compatibilità” a livello sia di abilità sia di interessi con oltre 450 professioni, ma anche approfondire la propria personalità e i punti di forza. Grande novità, in collaborazione con Goethe Institut, i percorsi STEM nelle aree di informatica, elettronica, tecnologie solari, bionica, tecnologie ottiche e conservazione dei beni culturali.
Il Salone del “saper fare” sarà anche dedicato alle tipicità dei prodotti e dei mestieri della ristorazione e dell’agricoltura. Per questo nel foyer grecale è stata creata un’area del “sapor fare” insieme alle Reti nazionali di Alberghieri e Agrari che animeranno il Salone con assaggi del territorio. Un grande contributo arriva anche grazie a “Food & Green Village”, progetto organizzato dall’ Agenzia di promozione turistica “In Liguria” dedicato ai temi della sostenibilità. S.U.N. (Smart Use of Network) aiuterà invece i ragazzi ad avere maggiore consapevolezza nell’utilizzo di Internet. Ci sarà anche uno spazio speciale “Cosa vuoi condividere? Dillo con un post it”, per spingere i ragazzi ad aprirsi scrivendo in modo tradizionale.
Gli studenti potranno anche salire sulla ruota panoramica e dialogare con un esperto di orientamento. Sotto il Tendone in Piazza delle Feste ci sarà la “Stranger Room” di Teen Parade, “il lavoro spiegato dagli adolescenti”. Otto minuti all’interno di un stanza segreta per capire chi si vuol essere ancora prima di sapere cosa fare da grande. Una esperienza fantasy e coinvolgente, con prove da superare.
Sul sito ufficiale www.orientamenti.regione.liguria.it è aggiornato in tempo reale il programma completo, suddiviso in Main Events, Laboratori e Seminari e gli eventi promossi dai numerosi partner del progetto, presenti al Salone. La partecipazione è gratuita con registrazione obbligatoria online o direttamente presso la “reception” di Orientamenti al Porto Antico (vicino al tendone di Piazza delle Feste).

OM TOUR

Orientamenti nel 2019 si è trasformato in un Tour. Dalla prima tappa del 4 febbraio a Sanremo fino al recente Saloncino del Tigullio, sono stati più di 50 gli eventi con 60.000 studenti coinvolti. Oltre ai numerosi appuntamenti e laboratori in Liguria (con una edizione da record di Sailor, la nave dell’orientamento salpata nell’ultima settimana di ottobre), Orientamenti è stato protagonista ai Saloni dello studente di Catania, Torino, Chieti, Pescara, Erba, Reggio Calabria e lo sarà ancora, dopo il Salone di Genova, a Pordenone, Palermo, Verona, Massa, Chieri, Milano, Bari e Merano. Il 2019 è stato un anno speciale anche per alcuni appuntamenti internazionali a Montevideo, Dubai e nella Silicon Valley in cui gli studenti liguri hanno brillato.
Alla vigilia del Salone, i numeri sono da record. Il sito www.orientamenti.regione.liguria.it ha già fatto registrare oltre 55.000 utenti unici per un totale di 235.000 pagine viste. Sui social (hashtag ufficiale #Orientamenti) sono più di 500.000 le impressions.

 

LINK

VIDEO

ARTICOLI CORRELATI

Seguici sui Social

 

Iscriviti alla nostra Newsletter