L’artigianato ligure tra “saper fare” e “saper cambiare”
11 Novembre 2020
Lartigianato-ligure-tra-saper-fare-e-saper-cambiare-

A Orientamenti si è presentato il mondo dell’artigianato, 43.000 imprese in Liguria e 150mila addetti. Il Vicepresidente nazionale di Confartigianato Marco Granelli ha evidenziato la forza dell’artigianato e la volontà di contribuire alla ripartenza del paese, senza piangersi addosso ma con proposte concrete dal credito alla burocrazia.

“L’artigianato è un mondo essenziale, un’antica e moderna via economica valoriale, che sosteniamo e sosterremo sempre”, ha sottolineato Andrea Benveduti, assessore allo sviluppo economico di Regione Liguria. “Oggi siamo di fronte a un evento epocale, sia per impatto che per durata, che sta colpendo ogni rivolo del nostro tessuto economico. Da tempo chiediamo al governo misure strutturali, tra le quali la riduzione delle aliquote IVA, che rispondano congruamente alle necessità di tutte le categorie, nessuna esclusa. Stiamo cercando, come assessorato allo Sviluppo economico, di supportare anche le imprese artigiane a quell’upgrade tecnologico e a quell’adeguamento dei processi produttivi, con contributi a fondo perduto al 60%, necessari per continuare a operare in sicurezza. Con la collega Ilaria Cavo abbiamo avviato – con il progetto Dopodomani – un percorso per allineare le aspettative professionali delle aziende all’offerta formativa regionale, che consentirà anche in questo settore di accogliere, con corsi professionali dedicati, l’alta richiesta di formazione di professionalità artigiane”.

Gli artigiani della moda Fiorella Ghignone di Liapull, dei gioielli Sarah Gismondi di Gismondi Atelier e Giuseppe Graci di Graci parrucchieri hanno evidenziato le azioni di cambiamento organizzativo e commerciale messo in atto all’interno delle proprie aziende, dando consigli utili ai ragazzi e studenti in ascolto per avvicinarsi in modo proattivo alle imprese artigiane.

Cristina Bolla, presidente di Genova Liguria Film Commission e Giorgio Molteni, regista televisivo hanno raccontato il mondo della comunicazione oggi e della forte artigianalità delle lavorazioni del settore, evidenziando le professioni del domani; mentre Cristiano Gatto, art director e motivatore, ha valorizzato l’importanza dell’immagine e di come ci si presenta, soprattutto nel periodo attuale.

L’assessore allo sviluppo economico della Regione Liguria Andrea Benveduti, partendo anche dalla sua precedente esperienza di manager, ha tratteggiato le azioni realizzate e le proposte per superare le difficoltà attuali; mentre la influencer Elena Barolo ha spiegato i cambiamenti realizzati nella propria carriera partita con il casuale ruolo di velina a Striscia la notizia lanciando un messaggio di positività ai ragazzi e studenti collegati.

Infine, l’assessore all’istruzione e formazione Ilaria Cavo ha illustrato l’attività realizzata nello scorso mandato con la riforma di una formazione professionale più attenta alle esigenze delle imprese e la volontà di costruire, sempre insieme a Confartigianato e alle associazioni di categoria, un percorso che aiuti le imprese e i ragazzi a gestire al meglio il cambiamento.

Organizzazione

Con il patrocinio di

Comitato promotore

Media partner