Voucher Centri Estivi 2023: Regione Liguria stanzia 3,3 milioni di euro
Quest’anno domande presentate direttamente dalle famiglie
19 Giugno 2023
voucher centri estivi

La Giunta Regionale ha approvato l’avviso per accedere alla misura “Voucher Centri Estivi 2023” volta a sostenere le famiglie agevolando la partecipazione dei bambini e ragazzi da 3 a 14 anni alle attività educative non formali e informali e ricreative svolte nel periodo estivo e finalizzate al benessere dei minori.

La misura vuole fornire una risposta concreta al bisogno di inclusione sociale e alle esigenze di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle famiglie liguri, con attenzione a quelle in particolari condizioni di svantaggio reddituale e da quest’anno le domande potranno essere presentate direttamente dalle famiglie.

Le risorse stanziate, a valere sul Programma Regionale Liguria FSE + 2021-2027, ammontano complessivamente a 3 milioni e 300mila euro, di cui 200mila destinati a sostenere la partecipazione di minori ucraini alle sopracitate attività quale valida opportunità di apprendimento e di integrazione nel tessuto sociale ligure.

Nel dettaglio, è previsto un contributo (voucher) a fronte della comprovata fruizione nel periodo compreso tra il 12 giugno al 13 settembre di attività educative non formali e informali, nonché ludico-ricreative, per i bambini e gli adolescenti, da ricondurre sotto la definizione di “centri estivi”; attività organizzate per i bambini e gli adolescenti nel contesto di parchi e giardini o luoghi similari (fattorie didattiche, ecc.); attività educative non formali e informali, nonché ludico-ricreative e di supporto linguistico, finalizzate a favorire la socializzazione e l’adattamento dei bambini e adolescenti minorenni provenienti dal territorio ucraino a far data dal 24 febbraio 2022, in contesti organizzati di condivisione e scambio con i pari italiani.

L’importo del contributo varia sulla base del target di riferimento dell’azione: per i bambini e ragazzi nella fascia di età 3-14 con Isee fino a 15.000 euro è previsto un contributo fino a 90 euro a partecipante per settimana di frequenza; per i bambini e ragazzi nella fascia di età 3-14 con Isee da 15.001 a 30.0000 euro è previsto un contributo fino a 70 euro a partecipante per settimana di frequenza; per i bambini e ragazzi ucraini nella fascia di età 3-14 è previsto un contributo fino a 118 euro a partecipante per settimana di frequenza.

Le famiglie possono richiedere un voucher per ogni minorenne frequentante i servizi finanziati dal presente avviso e per ogni settimana di frequenza sino ad un massimo di 6 settimane.

L’avviso è pubblicato dal 15 giugno sul sito di Filse, il soggetto tecnico incaricato della gestione dell’operazione. La presentazione delle domande potrà avvenire dal 14 settembre al 9 ottobre 2023, a servizio usufruito.  Gli interessati devono presentare domanda di partecipazione esclusivamente on line.

A partire dal 10 ottobre 2023 Filse elaborerà le graduatorie delle domande ammissibili e le pubblicherà sul proprio sito.

Consigliati

2 Aprile 2024

Webinar genitori aprile

Nel mese di Aprile riprendono i webinar organizzati da Orientamenti – #Progettiamocilfuturo. Un format pensato per accompagnare i genitori e fornire loro supporto nella scelta dei percorsi di studi dei …

FINANZIATO FONDO SOCIALE EUROPEO

Organizzazione

Con il patrocinio di

Comitato promotore

Media partner